Musea TraRari TIPI

Debora Ferrari, Riccardo Hofmann, Luca Traini

Dal 2008 svolge un apprezzato lavoro di ricerca scientifica, produzione, critica e curatela tra il mondo dei cultori e creatori delle GAME ART in rapporto alle arti figurative, organizzando convegni e conferenze in ambito accademico e artistico. Nel 2009 ha realizzato la prima mostra di beni culturali e videogames ad Aosta “The Art of Games, nuove frontiere tra gioco e bellezza” e nel 2011 “Neoludica. Art is a Game 2011- 1966″, evento Collaterale alla 54. Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia.

Con Art (R) evolution è al suo terzo progetto in prima mondiale.

 

Da  Neoludica ad Art( R)Evolution

Esporre le game art oggi è come rendere consapevoli i fruitori e i consumatori del medium videoludico di una grande rivoluzione artistica in atto, sia dal punto di vista degli autori che del pubblico. Il XXI secolo avrà come carattere l’ARTEINMENT -come lo abbiamo chiamato in un recente convegno a Milano – e siamo tutti protagonisti attivi di un veloce cambiamento di immersività delle arti.

Con Art (R) Evolution, realizzata grazie alla stretta collaborazione di Ubisoft Italia che ha permesso l’accesso agli archivi di immagini, si inaugura un nuovo modo di concepire la Game Culture e la game art, con il Museo Temporaneo di Assassin’s Creed in corso a Milano.

 

Relatori: 

Debora Ferrari 

Riccardo Hofmann

Luca Traini